10.3.1B-FSEPON-PI-2019-1 - TIME TO START AGAIN

2018
Immagine della Scuola

Istituto CPIA 2 ALBA – MONDOVI’

Il CPIA 2 Alba – Mondovì offre percorsi per adulti finalizzati al conseguimento di titoli di studio e certificazioni, propone iniziative di ampliamento dell’offerta formativa per integrare ed arricchire competenze e implementare le abilità. Svolge attività di ricerca sperimentazione e sviluppo, in materia di istruzione. 

Attualmente è accreditato come ente gestore di consorzio per il programma Erasmus + 2021 – 2027.

ATTORI

Al modulo hanno aderito due docenti e un gruppo di 15 studenti, di cui due residenti all’estero, in Olanda e Lituania.

DESCRIZIONE

Il PON si sviluppa in 9 moduli. Il modulo oggetto di indagine ha il titolo: Musica e parole. 

Il progetto vede diversi nodi monotematici che mirano al rinforzo linguistico dell’italiano L2, alla condivisione di esperienze tra pari, all’attivazione di reti relazionali, alla promozione dei territori e della partecipazione attiva come cittadinanza e collettività.

Attraverso lo strumento delle canzoni italiane, il percorso fornisce competenze linguistiche di livello A2 del QCER e competenze di cittadinanza utili a ridurre le barriere linguistico/culturali che si incontrano nel vivere in un Paese in cui non si è nati.

RETE DEL TERRITORIO

La scuola è inserita in diverse reti territoriali di scuole, con centri di formazione professionale del cuneese e l’Ufficio Scolastico Regionale. Fa parte della Rete dei CPIA Piemontesi e partecipa ai tavoli di ricerca – azione.

Aumento delle competenze linguistiche in italiano di livello A2 del QCER; conoscenza dei territori, dei suoi usi e costumi; aumento delle competenze digitali di base; attivazione di reti relazionali proficue.

Le attività laboratoriali monotematiche interdisciplinari, l’utilizzo di strumenti didattici dinamici che favoriscono la formazione in azione e la didattica blended.

Il modulo mette in campo l’espressione canora, corporea, relazionale e la socializzazione, utili a favorire l’acquisizione di conoscenze e a stimolare le abilità personali latenti.

Durante il monitoraggio in itinere sono stati verificati un miglioramento delle abilità linguistiche del gruppo classe, l’uso più consapevole delle tecnologie, una miglior conoscenza del territorio, l’interesse verso percorsi di sensibilizzazione alla transizione ecologica, alla sostenibilità e alla cittadinanza attiva.