10.2.5C-FSEPON-PI-2018-1 - Sentieri Animati

Anno 2017
Immagini delle scuole

SCUOLE COINVOLTE

Istituto Istruzione Superiore “Nicola Pellati” di Nizza Monferrato 

Istituto Istruzione Superiore “G. Parodi” di Acqui Terme

Istituto Comprensivo di Nizza Monferrato 

Istituto Comprensivo di Canelli

Istituto Comprensivo Quattro Valli (Incisa S.)

ATTORI

325 studenti, 15 insegnanti

DESCRIZIONE

Il Pon è costituito da 15 moduli. In comune, ciascuno di essi ha avuto il taglio laboratoriale, mentre agli studenti è stata offerta una componente condivisa, con formazione relativa al territorio e alle sue peculiarità, attraverso incontri tenuti da guide turisti­che professioniste. In seguito, durante le diverse parti specifiche, alcuni esperti hanno lavorato insieme ai ragazzi su argomenti quali le ricette tradizionali, la letteratura legata al territorio, i suoni caratteristici nella vigna, la fotografia del paesaggio. Questo l’elenco integrale dei moduli affrontati: “Una mappa per tutti”; “Scorci paesaggistici –Layout artistico sito”; “Cogliere l’istante”; “Bellezze a cielo aperto: una finestra su Canelli”; “Le mani in pasta”; “Mad for science Il paesaggio invisibile (uve a bacca bianca)”; “Mad for science ­ Il paesaggio invisibile (uve a bacca rossa )”; “Meet Incisa”; “Sospiri”; “Guardo la collina”; “The Wall – Percorsi di riqualificazione urbana”, “ La vigna sonora”, “Masche Story Telling”, “Il Belbo racconta… Belbo da fiaba”. Il conteggio finale vede 300 ore di attività laboratoriale extrascolastica, un totale di 325 ragazzi iscritti ai moduli, corrispondenti a un finanziamento di 69 mila euro.

RETE DEL TERRITORIO

Il Pon“ Sentieri Animati” ha coinvolto 5 diverse scuole del territorio che hanno lavorato in rete per 4 anni: l’Istituto superiore di Secondo Grado “Pellati” di Nizza M.to, l’IC di Canelli, l’I.C. di Nizza Monferrato, l’I.C. Quattro Valli (Incisa S.) e il Liceo “Parodi” di Acqui Terme; inoltre hanno collaborato il Cpia di Asti e l’Istituto Nostra Signora delle Grazie di Nizza Monferrato. Il Pon si è avvalso della collaborazione di guide turistiche del territorio, oltre a professionisti informatici e artistici.

Potenziare l’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico

Conoscere e far conoscere il sito Unesco “Paesaggi Vitivinicoli”

Conoscere gli aspetti naturalistici, storici, letterari, sonori e iconografici del sito Unesco

Creare prodotti artistici e multimediali (mappa interattiva) a disposizione di ogni tipologia di utenza: famiglie con bambini, ciclisti, disabili.

Questo è stato il primo Pon in rete con 5 scuole di differenti livelli che hanno collaborato per realizzare prodotti complementari e organici tra loro. È stata proposta una didattica innovativa con taglio prettamente laboratoriale. Guide turistiche del territorio e altri esperti di informatica hanno collaborato con i ragazzi a scuola, sia per la formazione che per la realizzazione dei prodotti. Il territorio è stato il Focus nel quale individuare diversi aspetti naturalistici e culturali.

Il territorio collabora in modo attivo alla realizzazione di progetti scolastici con obiettivi comuni, prendendo coscienza delle possibilità di interazione con la scuola per diffondere e potenziare i valori di cittadinanza attiva.

Gli studenti “vedono” nel territorio i vari aspetti naturalistici, storici, letterari, artistici, ma con un’ottica innovativa e più legata al loro punto di vista, sviluppando il rispetto per l’ambiente e la consapevolezza di considerare gli aspetti storici come spunto e risorsa per l’utilizzo dei mezzi innovativi.